VermognoVive > Articoli precedenti

Giornate della Serra

Vermogno Vive aderisce alle Giornate della Serra

« » page 5/8, result 41-50, 1–10 11–20 21–30 31–40 41–50 51–60 61–70 71–74

Carnevale di Vermogno 2013

 

le foto (1)

Pubblichiamo alcune foto del Carnevale 2013.

Segnalateci altre foto

 


Carevale 2013 - i disegni delle prove

 

 


Carnevale 2013

 

 

Domenica 17 febbraio 2013 tradizionale edizione del carnevale di Vermogno, terza tappa del carnevale di Zubiena.

In programma, oltre alla tradizionale fagiolata verranno replicati i giochi per i bambini con temi legati al territorio.

Il programma:

Ore 14.00 Giochi con i bimbi - caccia al tesoro per i più grandi e attività per i più piccoli

Ore 16.00 Distribuzione fagiolata

 

 


Natale insieme

 

24 dicembre 2012

 

Insieme alle maestre della Scuola della Serra e l'ASA l'Associazione Vermogno Vive vi invita a festeggiare il 24 dicembre alle ore 20.00 presso la sede.
Dopo i canti per le vie del paese ci saranno lo scambio di doni e auguri.
Per info tel. 335 8757013

 


L’India di oggi

 

Le contraddizioni di un paese in via di sviluppo

 

 

Sabato 10 novembre 2012 ore 21.00, presso la sede dell’associazione Vermogno Vive via Debernardi 52, si svolgerà la conferenza di Pietro Panizza. Verranno descritte le esperienze ed il punto di vista di un giovane studente universitario che ha frequentato l’università di Delhi, nel tentativo di disegnare un quadro economico e politico chiaro della più grande democrazia del mondo e delle sue prospettive alla luce dell’intenso e contraddittorio periodo di espansione economica che sta vivendo.

 


Vermogno 7 ottobre 2012, qualche fotografia

 

20a edizione di Vermogno e la Bessa

Pubblichiamo alcune fotografie della 20a edizione di Vermogno e la Bessa di domenica 7 ottobre

 

Il materiale è riutilizzabile a patto che ne venga esplicitamente attribuita la proprietà all'Associazione Vermogno Vive in ogni copia distribuita/pubblicata.

 


Grazie a tutti

 

20a edizione di Vermogno e la Bessa

Un sentito grazie a chi ha partecipato all'edizione di domenica 7/10 della nostra festa, tra qualche giorno potremo caricare le fotografie.

 

 


La Casa dell'Arco

 

 

Agosto 2015

 

Anche per la casa dell’arco il 2015 ha portato delle importanti novità. Si è infatti concluso da poco il 2° lotto dei lavori di recupero della struttura comunale che rappresenta un interessante esempio di architettura rurale. Con il secondo lotto sono stati realizzati I bagni e una tettoia sul lato posterioriore del fabbricato destinata ad ospitare delle vasche di esercitazione per la ricerca dell’oro. Il completamento dei lavori di restauro conservativo della casa dell’arco appartengono al 3° lotto che speriamo possa essere cantierabile durante il 2016, sfruttando le agevolazioni del Piano di Sviluppo Rurale 2014-2020 messe a disposizione dal G.A.L. Montagne Biellesi.

Nel 3° lotto rientrano i lavori di recupero delle stanze del 1° piano destinate al pernottamento, il rifacimento della copertura di una parte del fabbricato ed il completamento dell’intonaco e della pittura della facciata.

 

Esso farà parte del sistema turistico integrato di Vermogno grazie alla presenza di due strutture di accoglienza comunali:

 

 


La Casa dell’ ARCO è un edificio articolato in diverse porzioni che si affacciano sulla storica via Debernardi.

Tale edificio, contraddistinto al Nuovo Catasto Terreni di Zubiena al foglio n.20 mappali vari, risulta essere di proprietà del comune di Zubiena, che ha provveduto a dare tale struttura in comodato gratuito a tre associazioni locali (Associazione Vermogno Vive, Associazione Biellese Cercatori d’Oro e Associazione Ecomuseo Valle Elvo e Serra) per attività socio-culturali.

 

L’immobile risulta essere di impianto settecentesco, con successivi interventi di parziale ristrutturazione e trasformazione ed è certamente tra i più caratteristici dell’intero nucleo di antica formazione di Vermogno. Consta di n.2 piani, con copertura in coppi, travature in legno, murature in pietra e mattoni e legante in calce, balconi e loggiato ligneo, oltre ad un arco centrale che si apre in prossimità del percorso viario interno alla frazione; è un esempio tra i più interessanti del Biellese di architettura rurale, chiara testimonianza di un economia agricola marginale e di sussistenza.

L’intervento di recupero e valorizzazione interessante della cosiddetta CASA DELL’ARCO, rappresenta una straordinaria opportunità per l’abitato di Vermogno e, più in generale, per l’intero comune di Zubiena, poiché l’immobile diventerà un centro di accoglienza turistica in grado di offrire un servizio di ristorazione, vendita di prodotti locali e di pernottamento con almeno 25 posti letto.

 

La Casa dell’Arco è stata acquistata dal comune di Zubiena e usufruisce di un finanziamento di 165.000 euro per realizzare il 1° lotto dei lavori, che sono una parte dell’importo stanziato dalla Regione Piemonte destinato al sistema ecomuseale del Biellese.

 

Al piano terreno verranno realizzati:

  • Spazi riservati alla ristorazione
  • Punto vendita di prodotti agricoli locali (cosiddetti “a km.0”)
  • Locali destinati ad attività di accoglienza (turismo scolastico) funzionali all’apprendimento dell’attività di ricerca dell’oro e alla conoscenza delle discipline mineralogiche attraverso specifiche strutture didattiche e multimediali
  • Locale per affitto biciclette.

Al piano primo troveranno realizzazione:

  • Locali espositivi e laboratori.
  • Locali destinati al pernottamento.
  • Salone polivalente.

 

 


I nostri primi 20 anni

 

 

Tutto cominciò una domenica uggiosa del 1993 quando un gruppo di vermognesi allestirono la prima manifestazione culturale per la via Debernardi, con lo scopo di richiamare visitatori nella piccola frazione ai più sconosciuta.

 

Il successo inaspettato fece sì che a distanza di pochi mesi venne costituita ufficialmente l'associazione.

 

Nelle successive edizioni migliaia di persone si riversarono nella piccola frazione e grazie alle guide del Vermogno Vive molti ebbero la possibilità di visitare una delle più belle miniere romane per l'estrazione dell'oro: il parco della Bessa.

 

Con il recupero del fabbricato ormai fatiscente delle ex scuole da parte dei volontari dell'associazione nel 2000 venne inaugurata la sede sociale (punto d'accoglienza) che con il recupero dell'immobile adiacente, ora museo dell'oro, contribui' alla riqualificazione di una porzione di via Debernardi ed aumentare il valore del patrimonio immobiliare del comune di Zubiena.

 

Nel 2009 il Vermogno Vive costruì la pensilina per l'attesa del pulman e curò l'area giardino di Victimula.

 

La sfida presente e futura si chiama casa dell'arco: un'area di fabbricati acquistati dal comune di Zubiena dove il Vermogno Vive è partner insieme all'Associazione Ecomuseo Valle Elvo e Serra e all'Associazione Biellese Cercatori d'Oro nell'allestire una foresteria capace in futuro di diventare un polo turistico di notevole interesse dando la possibilità al viandante di fermarsi per più giorni.

 

Se abbiamo raggiunto questi risultati strepitosi lo si deve a tutti i soci che con abnegazione, sudore e fatica, hanno impegnato parte del loro tempo libero con un solo scopo: rivalutare questa porzione di territorio, a volte dimenticata e ignorata, che con le sue bellezze di storia antica e di un paesaggio unico ne fa' uno dei luoghi più caratteristici di tutto il biellese.

 


Vermogno e la Bessa 20a edizione

 

Sabato e domenica 6 e 7 ottobre 2012

 


« » page 5/8, result 41-50, 1–10 11–20 21–30 31–40 41–50 51–60 61–70 71–74

 

I NOSTRI SPONSOR I nostri sponsor